lunedì 24 marzo 2014

E' di Noicattaro una delle vittime dell'incidente in Spagna. Si chiamava Giuseppe Montemurro

Si chiamava Giuseppe Montemurro, aveva 76 anni ed era originario di Noicattaro (Bari) l'uomo travolto e
ucciso ieri alle Canarie dall'autobus turistico sul quale viaggiava assieme ad altre 46 persone tra italiani e austriaci. Sceso con altri passeggeri in aiuto di una compagna di viaggio che aveva accusato un malore, è stato investito mortalmente dalla corriera in manovra. Nell'incidente sono rimaste ferite altre nove persone, tra cui due italiani. 


La dinamica dell'incidente
Mentre l'autobus stava percorrendo una strada piuttosto tortuosa tra Fataga e Tunte, una turista del gruppo si è sentita male e ha chiesto all'autista di fermarsi per poter scendere a respirare un po' di aria fresca. Un gruppo di amici è sceso con lei. L'autista ha quindi cercato di far manovra forse per non bloccare il traffico, ma non si è accorto del gruppo e lo ha travolto. Del gruppo dei turisti itakliani si sta occupando ora il console onorario che, riferisce la Farnesina, è subito accorso nel luogo dell'incidente per prestare assistenza i connazionali. Tutta da capire la dinamica. L'autista sostiene di non aver capito che il gruppo si era posizionato immediatamente dietro al pullman, nell'aiuola che costeggia la strada. Ma è da chiarire la manovra che stava tentando di fare. Probabilmente è stato costretto alla retromarcia per affrontare la curva successiva, in una strada piuttosto stretta e piena di tornanti. Ed è finito, senza rendersene conto, nel dosso sterrato tra un tornante e l'altro, unico punto possibile per sostare per un gruppo a piedi.  - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/muore-turista-italiano-gran-canaria-bus-travolge-turisti-78262012-b991-46e1-9b31-74e5493267ff.html#sthash.ovVREx6Y.dpuf
La dinamica dell'incidente
Mentre l'autobus stava percorrendo una strada piuttosto tortuosa tra Fataga e Tunte, una turista del gruppo si è sentita male e ha chiesto all'autista di fermarsi per poter scendere a respirare un po' di aria fresca. Un gruppo di amici è sceso con lei. L'autista ha quindi cercato di far manovra forse per non bloccare il traffico, ma non si è accorto del gruppo e lo ha travolto. Del gruppo dei turisti itakliani si sta occupando ora il console onorario che, riferisce la Farnesina, è subito accorso nel luogo dell'incidente per prestare assistenza i connazionali. Tutta da capire la dinamica. L'autista sostiene di non aver capito che il gruppo si era posizionato immediatamente dietro al pullman, nell'aiuola che costeggia la strada. Ma è da chiarire la manovra che stava tentando di fare. Probabilmente è stato costretto alla retromarcia per affrontare la curva successiva, in una strada piuttosto stretta e piena di tornanti. Ed è finito, senza rendersene conto, nel dosso sterrato tra un tornante e l'altro, unico punto possibile per sostare per un gruppo a piedi.  - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/muore-turista-italiano-gran-canaria-bus-travolge-turisti-78262012-b991-46e1-9b31-74e5493267ff.html#sthash.ovVREx6Y.dpuf
La dinamica dell'incidente
Mentre l'autobus stava percorrendo una strada piuttosto tortuosa tra Fataga e Tunte, una turista del gruppo si è sentita male e ha chiesto all'autista di fermarsi per poter scendere a respirare un po' di aria fresca. Un gruppo di amici è sceso con lei. L'autista ha quindi cercato di far manovra forse per non bloccare il traffico, ma non si è accorto del gruppo e lo ha travolto. Del gruppo dei turisti itakliani si sta occupando ora il console onorario che, riferisce la Farnesina, è subito accorso nel luogo dell'incidente per prestare assistenza i connazionali. Tutta da capire la dinamica. L'autista sostiene di non aver capito che il gruppo si era posizionato immediatamente dietro al pullman, nell'aiuola che costeggia la strada. Ma è da chiarire la manovra che stava tentando di fare. Probabilmente è stato costretto alla retromarcia per affrontare la curva successiva, in una strada piuttosto stretta e piena di tornanti. Ed è finito, senza rendersene conto, nel dosso sterrato tra un tornante e l'altro, unico punto possibile per sostare per un gruppo a piedi.  - See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/muore-turista-italiano-gran-canaria-bus-travolge-turisti-78262012-b991-46e1-9b31-74e5493267ff.html#sthash.ovVREx6Y.dpuf

Nessun commento: