venerdì 8 novembre 2013

Il presunto veggente di Brindisi ora è interdetto


Erano già stati emanati dei Documenti ufficiali, ora, a distanza di anni, arriva anche l'Interdetto. E’ un provvedimento giusto che viene preso anche per tutelare la fede dei semplici. 
In tempi in cui pullulano, anche nella nostra terra,  santoni e sètte di ogni tipo (piu o meno collegate con la religione e la spiritualità) che si macchiano di colpe gravi -la cronaca ne è piena zeppa- è bene che tutti sappiano che il presunto veggente in questione (e le sue “attività”) è destinatario di un provvedimento netto ed ufficiale. E pertanto chi si ostinerà a seguirlo -questo prevede il diritto canonico- incorrerrerà nel medesimo provvedimento ossia l'interdetto.(*)


(*)Per maggiori dettagli consultare il Codice di Diritto Canonico
in particolare:
TITOLO IV

LE PENE E LE ALTRE PUNIZIONI (Cann. 1331 – 1340)

Nessun commento: